3 MOTIVI PER CUI BITCOIN POTREBBE RISALIRE A 34.000 DOLLARI QUESTA SETTIMANA

5. Januar 2021 Von admin

Bitcoin si è tuffato di ben il 16,33 per cento lunedì, quasi a un passo dal registrare la sua peggiore performance in un solo giorno da marzo 202o. Tuttavia, la crittovaluta di riferimento è sfuggita per un pelo all’assalto ribassista al trend di acquisto favorevole vicino al suo minimo infragiornaliero di 27.678 dollari.

Questo è servito come uno dei principali promemoria del perché il rally dei prezzi Bitcoin in corso – un’impennata esplosiva da 3.858 dollari a marzo a 34.810 dollari a gennaio – è completamente diverso dalla sua famigerata corsa dei tori del dicembre 2017. Qui, ogni calo sta attirando una nuova ondata di compratori, confermando che la criptovaluta potrebbe continuare la sua corsa al rialzo anche nel 2021.

Ecco le tre ragioni per cui il tasso di cambio BTC/USD potrebbe superare i 34.000 dollari per ricontrollare il suo precedente record di questa settimana.

#1 PIÙ CAPITALE ISTITUZIONALE IN BITCOIN

Le ultime 24 ore hanno visto due società finanziarie mainstream confermare la loro esposizione nel mercato Bitcoin. Il gestore di hedge fund con sede a Singapore Three Arrows Capital ha rivelato una posizione di oltre 1 miliardo di dollari in Grayscale Bitcoin Trust nel suo deposito presso la Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense.

Nel frattempo, la società di gestione degli investimenti SkyBridge Capital, con sede a New York, ha investito 25,3 milioni di dollari per lanciare il fondo SkyBridge Bitcoin Fund LP. Il comunicato stampa della società ha rilevato che l’azienda prevede di fornire agli „investitori di massa un veicolo di livello istituzionale per acquisire un’esposizione alla Bitcoin“ attraverso il suo nuovo prodotto.

La notizia ha segnato un’ulteriore prova del fatto che il capitale istituzionale entra nel settore Bitcoin – non solo per speculare, ma anche per costruire infrastrutture di investimento affidabili e regolamentate.

„Crediamo che la Bitcoin sia ai suoi primi passi come una nuova entusiasmante asset class“, ha detto il fondatore e managing partner di SkyBridge Anthony Scaramucci. „Con le soluzioni di custodia di qualità istituzionale oggi disponibili, crediamo che sia il momento giusto per allocare il capitale e fornire ai nostri clienti l’accesso allo spazio degli asset digitali“.

#2 DOLLARI IN RIBASSO

Bitcoin ora commercia inversamente al dollaro USA a medio e lungo termine. Questo è evidente se si mette a confronto le performance di entrambi gli asset nel 2020. Mentre il dollaro ha chiuso l’anno quasi il 7% in meno rispetto a un paniere di valute estere importanti, il Bitcoin è salito di oltre il 300%.

Il dollaro ora sembra ugualmente ribassista questa settimana e il resto del 2021. Ha aperto il primo giorno di trading dell’anno in territorio negativo, perdendo terreno a favore delle principali valute dei mercati emergenti. Gli analisti hanno ribadito che il calo del biglietto verde ha confermato un’estesa domanda di attività più rischiose da marzo 2020.

Nello stesso mese la Federal Reserve ha lanciato il suo programma di acquisto di obbligazioni infinite per ammortizzare l’economia statunitense dalla pandemia del coronavirus. La banca centrale ha anche contenuto i tassi di riferimento per i prestiti a un livello vicino allo zero, una politica che rimane intatta fino al 2021.

D’altra parte, il Bitcoin è servito da copertura contro i bassi rendimenti obbligazionari e la svalutazione del dollaro USA. La criptocurrency spera di realizzare il suo racconto „anti-fiat, anti-inflazione“, poiché gli analisti prevedono un ulteriore calo del biglietto verde. Lo stratega di Morgan Stanley, James Lord, è uno di loro.

„Il dollaro deve scendere ancora un po‘ grazie al quadro di riferimento della Fed per l’inflazione media, un deficit commerciale in aumento e una migliore crescita globale“, ha detto in una nota.

#3 MINUTI FOMC

La capacità della Bitcoin di mantenere la sua tendenza rialzista a breve termine dipende anche dalla guida della Federal Reserve.

Mercoledì la banca centrale rilascerà il verbale della riunione di dicembre. Il mese scorso il presidente Jerome Powell ha ammesso che il suo ufficio continuerà a incanalare liquidità nei mercati finanziari per evitare una recessione più profonda. Questo include l’acquisto di 80 miliardi di dollari al mese in titoli del Tesoro.

Questo include anche l’acquisto di 40 miliardi di dollari al mese in titoli garantiti da agenzie fino a quando il mercato del lavoro non confermerà il „massimo impiego“.

La guida colombare potrebbe permettere alla Bitcoin di recuperare il percorso verso i 34.000 dollari nell’ultima metà della settimana.